Energia geotermica: il passato, il presente e il futuro

Per poter godere pienamente di una energia rinnovabile bisogna innanzitutto non sprecarla. Se l’involucro della tua casa è fatto bene puoi usufruire di fonti energetiche green che provengono dalla terra. Scopriamo di più.

Energia Geotermica: direttamente dalla Terra

Partiamo dalla base: cosa si intende per energia geotermica? Si definisce tale quell’energia che viene generata mediante fonti di tipo geologico di calore. Si tratta quindi di una vera e propria energia rinnovabile alternativa.

Nello scorso articolo ti ho parlato di come il fotovoltaico non esiste e la maggior parte delle persone che lo utilizzano potrebbero riscontrare dei problemi nel corso della loro vita.

Questo perché il punto di partenza è quello di sprecare meno energia. Bisogna partire da qui per poter migliorare il consumo energetico delle nostre case. Perché è facile dire che la bolletta elettrica è alta, ma hai mai fatto un controllo degli sprechi della tua casa? Mi spiego meglio.

Efficienza energetica: anche per la tua casa

Nel corso della mia carriera con Vitanova, ho ricevuto tantissimi clienti che sono arrivati da me per fare un impianto fotovoltaico. In ognuno di questi casi abbiamo scelto di proporre, prima di qualsiasi preventivo, un’analisi sugli sprechi energetici. Perché nessuno di loro mi ha mai saputo rispondere alla semplice domanda: “che sprechi hai in casa?”.

Tutti sono sempre entrati nel mio studio nella considerazione che il fotovoltaico è un ottimo modo per risparmiare sulla bolletta di gas e riscaldamento. Quindi il percorso mentale di queste persone è: pago una bolletta troppo alta, investo nel fotovoltaico, acquisto condizionatori inverter e ho la casa fresca d’estate e calda d’inverno.

Ma è davvero così? No.

Una risposta secca per te, e ti invito a leggere questo articolo sul fotovoltaico per comprendere tutti i motivi per cui il fotovoltaico è un mito.

Ma allora come risolvere gli sprechi? Analizzando.

Seconda risposta secca che ti aiuta a capire che è solo da una attenta analisi degli sprechi della tua casa si può scegliere la giusta energia rinnovabile per te.

Oggi ti parlo della geotermia, che spesso consiglio ai miei clienti.

L’energia geotermica

Questa fonte di energia si basa sui principi della geotermia, cioè sulla capacità di sfruttare il calore naturale.

Semplice dirlo così, ma cosa significa?

L’utilizzo di questa scienza si basa su un principio che in realtà noi possiamo osservare ogni giorno nelle nostre case e che oggi ti spiego così da indicarti, senza tecnicismi, cosa significa utilizzare l’energia geotermica.

Iniziamo con il dire che esistono degli impianti di produzione elettrica che utilizzano la geotermia ma siamo fuori dal nostro raggio della dimora di lusso e del residenziale. Quindi qui non li analizzeremo.

Nel residenziale, e quindi per il riscaldamento e per il raffrescamento delle dimore, può essere utilizzato un impianto di geotermia di due tipi:

  • orizzontale;
  • verticale;

Il secondo è sicuramente quello più complesso, e anche più costoso, che però è l’unico in assenza della possibilità di grandi spazi. L’impianto orizzontale infatti, è realizzabile solo con ampi spazi circondanti le case. Le dimore di campagna sono un ottimo punto di installazione degli impianti di geotermia.

Come considerare adatto alla propria casa un impianto geotermico

Noi di Vitanova, prima di procedere all’impianto, come detto anche prima, analizziamo la tipologia di abitazione, il cappotto termico, che grado di isolamento c’è. Consideriamo anche come viene prodotto calore e raffrescamento e com’è distribuito il calore. E il combustibile utilizzato fino a quel momento.

Nel peggiore dei casi abbiamo di fronte una casa non coibentata, con termosifoni in ghisa e il GPL come combustibile. Ho evidenziato che questo è il peggiore dei casi, ma lo è solo per l’inquilino di questa dimora, perché in realtà questa per noi è la migliore delle condizioni, perché di fatto possiamo iniziare da zero e costruire tutto l’impianto ad hoc.

Come detto prima la migliore soluzione per un impianto di geotermia è avere una dimora di lusso con un ampio spazio intorno dove poter installare un impianto orizzontale. Questo permetterebbe di avere un impianto meno costoso e più efficiente.

Come funziona un impianto di geotermia

Come ho scritto, in realtà ogni giorno noi abbiamo un impianto di geotermia sotto gli occhi. Ti sei mai chiesto perché i prodotti in frigorifero sono freddi senza che ci sia nessun vento gelato su di loro?

La maggior parte delle persone pensa che l’impianto di geotermia utilizzi il nucleo della terra, il calore provocato dalle rocce nel nucleo della terra, l’acqua…beh, non è proprio così.

Come un frigorifero l’impianto di geotermia è un circuito termodinamico dove una linea assorbe calore e l’altra lo libera nell’ambiente circostante. Come nel frigorifero, una serpentina assorbe il calore dall’interno rendendo tutto freddo e l’altra lo espelle alle spalle dell’elettrodomestico, dove se vai adesso troverai del calore.

Lo stesso accade nell’impianto di geotermia dove un liquido, di nome freon, che si trova a -4°C a contatto con il calore del terreno dove è impiantato, dallo stato liquido passa al gassoso e attraverso una pompa di calore porta, nella serpentina posta nel pavimento della casa, il calore prodotto.

Semplice vero? Effettivamente l’esempio del frigorifero aiuta molto bene a capire di cosa stiamo parlando e di quelli che sono i requisiti per avere un impianto di geotermia in casa.

Chi può usare la geotermia

Alla luce di tutto quello che abbiamo detto, l’impianto di geotermia orizzontale è disponibile solo a coloro che rispettano questi requisiti:

  • coibentazione della casa;
  • efficienza energetica;
  • impianto radiante a pavimento;
  • terreno circostante la casa;

Pensi di avere questi requisiti e vorresti avere un impianto di geotermia nella tua dimora di lusso? Contattaci e ti spiegheremo come effettuare una analisi degli sprechi della tua casa.