Fondamenta: alla base di tutte le cose

Detti tipici, frasi storiche…tutto parla delle fondamenta. Ma lo sai che queste sono un aspetto importante per la durata della tua abitazione? Vediamo perché in questo nuovo articolo.

Le fondamenta: non si vedono ma si fanno sentire

Si parla sempre tanto di case, di abitazioni, di ville, di appartamenti e di costruzioni in genere. Per ognuna di queste si analizza la forma, la tecnologia e l’allestimento estetico. Ma nessuno, quasi, parla delle fondamenta. Eppure queste sono la base di tutto, come nella vita. Sai quanti danni può provocare una casa su delle fondamenta mal costruite?

Partiamo dalla geologia

Il primo aspetto da considerare, per avere delle fondamenta perfette, è la geologia del territorio. Si, perché le fondamenta non possono essere sempre le stesse. E diffida da chi ti dice il contrario. Ogni terreno, ogni area geografica ha la sua caratteristica conformazione del territorio. Essendo le fondamenta la parte iniziale di un edificio non solo è necessario averle costruire in un determinato modo ma anche analizzare il terreno nel quale vengono costruite.

Noi di Vitanova effettuiamo una perizia geologica, seguita da una attenta relazione, che tiene conto dei diversi fattori a rischio che presenta il terreno che viene edificato. Non solo quello dove nascono le fondamenta ma anche quello che lo circonda.

Quando la figura del geologo nell’edilizia era praticamente sconosciuta l’opera delle fondamenta non era altro che un getto di calcestruzzo o calcestruzzo con pietre affogate, senza tener conto di nulla. A seguito delle diverse calamità naturali che si sono avute negli ultimi anni, anche in Italia, si è cercato di migliorare la qualità edilizia con la realizzazione di opere fondamenta molto più elaborate. Da questo nasce l’analisi geologica dei terreni prima della realizzazione delle fondamenta.

Cemento si, ma come?

La seconda caratteristica da considerare per le fondamenta perfette è la tipologia di cemento che viene utilizzato. Se la zona è molto umida può usare lo stesso cemento di una zona secca? Ovviamente no, quindi la naturale conseguenza dell’analisi geologica non può che essere la scelta del giusto cemento per le tue fondamenta.

Nella moderna edilizia per la fondazione continua si prevede un cordolo in cemento armato prima dell’allargamento della sezione. La sezione allargata è solitamente costituita da un getto di calcestruzzo, di solito armato ma non è sempre così. Come detto prima dipende da vari fattori che analizzeremo in un prossimo articolo.

Il calcestruzzo è un materiale di costruzione, conglomerato artificiale che viene costituito da una miscela di legante, acqua e aggregati fini e grossi con l’aggiunta di additivi e/o aggiunte di minerali che influenzano le caratteristiche fisiche o chimiche, nonché le prestazioni del conglomerato fresco e indurito. Anche questa miscela, come potrai ben intuire, non è sempre la stessa ma dipende dalla tipologia di terreno.

Ferri di portata: quanti?

Una diatriba che spesso nei cantieri si sente riguarda proprio i ferri da portata. In molti credono che esagerare, mettendone tantissimi, sia importante per la durata e la sicurezza dell’abitazione. Ma noi di Vitanova, dopo più di 20 anni di esperienza, abbiamo capito che non è così, anzi.

Anche la scelta della quantità di ferri viene definita in base alla tipologia di terreno, alla tipologia di abitazione e tanti altri fattori che dipendono dalle tue esigenze costruttive. Quindi non possiamo definire un modus operandi unico.

Ricorda dove vivi e come costruisci

Ultimo punto che vogliamo oggi affrontare con te è…come sempre il terreno. Come avrai ormai capito ogni aspetto delle fondamenta è direttamente collegato alla tipologia di terreno. Proprio da questo dipende anche la tipologia di copertura e guaina che deve essere usata per evitare che i muri vengano intaccati dall’umidità, soprattutto in caso di interrati, come i garage e le taverne.

Pensi che tutto questo sia difficile da controllare e al contempo stai progettando la tua casa? Non temere, ho un regalo per te, una chiacchierata che possiamo fare assieme in studio. Clicca su: https://www.dimoradilusso.it/